Stato

Ti svegli con le palle girate

avatar

Maggior parte delle persone quando si svegliano, é normale avere le palle girate, questo é dovuto per il clima o ambiente in cui si trova, o per le stagioni. Talvolta anche svegliare una mattina, si puó diventare sclerati senza aver fatto niente, é una salute naturale, non ti preoccupare passerá prima o poi. Un buon rimedio puó aiutarti, dei piccoli passi semplici da fare che sono le solite cose di cui facciamo nella nostra vita quotidiana.

Molte volte dipende se la sera prima c’é stato un momento di iper depressione che ha causato il dormire male, o di avere avuto una discussione con la propria compagna o la famiglia, oppure solamente per dolori muscolari.

Ci sono tanti fattori di cui si puó avere qualcosa di nervositá, ora arriviamo come cercare di evitarlo, e di non litigare con nessuno. Se conosci qualcuno con questo sintomo, meglio per te che gli stai lontano o se la prenderá con te. Cosa fare quando ti trovi davanti a una persona terribile bestiale, evitalo e cercare di sorridere, questo gesto é amichevole, eviterai di essere la sua vittima del giorno.

Se avete le palle girate, é inutile litigare con gente che incontri, non vale la pena e non serve a niente, rovinerebbe la vostra personalitá e rimarrete da soli nel tempo.

Avere un tempo per fare piccoli esercizi aiuterebbe il diminuirsi del vostro nervosismo cerebrale.

Riposare  per mezz’ora aiuterá il vostro umorismo ad essere positivo, se non riesci a dormire beviti una camomilla xD.

Ascoltare una buona musica calmerebbe la vostra rabbia.

Non demoralizzatevi se non funziona, questo dipende dalla personalitá di ciascuna persona, potrete fare quello che sapete fare, ovviamente escludo la rissa con qualcuno. Ho citato solo tre cose, sono poche ma risultano piuttosto effettive, quindi in bocca al lupo! P.s. Vivi la giornata con serenitá

 

Citazione

Come barazzarsi della noia

Salve a tutti, vi aiuteró come barazzarsi della noia, quei momenti in cui non sai piú cosa fare e che vorresti fare qualcosa di nuovo, e non sempre le stesse routine di ogni giorno. Ricordate che siamo in un mondo pieno di idee per poter fare cose belle che non abbiamo ancora fatto, iniziamo a cercare dentro di noi cosa ci piace e cosa no.

1.Una buona musica aiuterá il tuo stato di umorismo, parti nel scaricare un bel po’ di canzoni che a te piacciono e anche quelli no, magari qualcosa ti fará ridere scaricando anche un bel po’ di film.

2.Curiositá in cucina, quand’é che volevi provare quella ricetta e che l’avevi sempre rimandato in un altro giorno, puó esserti d’auto concentrandoti solamente negli ingredienti, sará divertente.

3.Pulizia della propria casa, passerá il tempo che neanche ti accorgi, peró rimarrai contenta del risultato, meglio fare qualcosa che annoiarsi.

4.Iniziare a fare l’orto, procurandoti dei semi e attrezzi per scavare il terreno, sará dura ma aiuta ad allenare sia la mente che il corpo.

5.Prendere un caffé al bar e leggendo il giornale, scoprirai cosa succede nella vita reale.

6.Andare a pescare, aiuta a sentirti piú sicuro di te e nell’essere pazienti.

7.Scaricare giochi di guerra e tanto altro.

Ho messo giú solo quelli che a me piacciono, ma sta a voi scegliere fra quelle che vi piacciono seguendo i vostri gusti e idee. La noia la si puó evitare in ogni modo, a volte siamo cosi annoiati che immaginiamo di fare tutto quell’impossibile che gli altri non ce la potrebbero fare, e ci sentiamo solitari che gli altri si sono dimenticati di noi. Un rimedio al tuo malessere si puó vincere in qualcosa, sta solo a te decidere se fare o no perché la noia é solo un attimo e passerá via. Se vi ho stupito o dato una mano alle vostre esigenze, potete commentare qui sotto al mio post o iscrivervi al mio blog se volete 😉

Citazione

Pane rustico

Salve a tutti, vi presento una ricetta che ho visto su internet e che l’ho poi modificato di mio. Si tratta di un pane rustico che si mantiene per 2 o 3 giorni, e la sua morbidezza ricorda a quello della panificeria. Fin dall’antichitá il pane giá era molto conosciuto sopratutto nell’epoca di Adamo ed Eva, di cui la bibbia ne parla. E nel passare del tempo, di cui l’essere umano si moltiplicó, la ricetta del pane fu poi personalizzato secondo la tradizione di ciascun paese. Arriviamo al dunque, gli ingredienti di questo pane rustico é molto semplice, bisogna solo avere la pazienza per la lievitazione e impastare per bene. Gli ingredienti che occorrono sono:

450g di semola rimacinata di grano duro

150g di farina manitoba (farina americana)

150g di farina 00 + un po’ per infarinare i panetti

10g lievito di birra

20g di zucchero di canna o miele

10g di sale

400 ml di acqua tiepida

20 ml di olio d’oliva + un po’ sulla ciotola

Procedimento:

1.In un bicchiere aggiungere il lievito, lo zucchero, 100 ml di acqua tiepida, e girare con uno stecchino di legno finché non si saranno mescolati per bene e formati le bollicine. Coprire della pellicola e lasciare in un luogo fresco e asciutto per 10 minuti.

2.Nel frattempo in una grossa ciotola, aggiungere le farine secche, il sale, l’olio d’oliva, e il lievito (solo dopo aver raggiunto il tempo di riposo); mescolare prima con un cucchiaio di legno poi con le mani, e aggiungere poco per volta il resto dell’acqua tiepida. Dovete avere un panetto molto elastico e morbida tra le mani.

3.Aggiungere un po’ d’olio sulla ciotola e mettere dentro l’impasto del pane e coprirlo con della pellicola. Lasciare lievitare in un luogo fresco e asciutto per 2 ore.

4.Raggiunto il tempo di riposo, riprendete l’impasto e dividete in 4 parti uguali o se preferite piú piccole dividerete in 6 parti. Prendete ciascun panetto e formate una palla, e infarinate, fate cosi con gli altri.

5.Dopodiché metteteli in una teglia larga ma bassa con della carta da forno, spargete un po’ di farina e disponete i panetti distanziati fra loro. Coprire con della pellicola e lasciate lievitare per 1h in un luogo fresco e asciutto.

6.Raggiunto il tempo della lievitazione, accendete il forno a 250° e quando arriva a quella temperatura abbassate a 180° e infornate i vostri panetti per 30 – 40 minuti finché vedrete un bel colore arancione.

7.A fine cottura sfornate i panetti e copritelo con dell’alluminio, questo fa sí che le croste diventano morbidi quando si raffreddano. Una volta freddi, potrete mettere in un sacchetto per gelo o in un contenitore di plastica.

Vedete che apprezzerete questa ricetta, é semplice, pochi ingredienti ed un buon accompagnatore  di salumi e formaggi, oppure per fare le bruschette. Insomma che dire, provate e credete. Buon apetito ;)!IMG_5166

Citazione

Salve gente, vi parleró oggi di come fare per rivendere un biglietto del treno italo per errore. Quante volte vi sará capitato di averlo comprato e puff, vi siete resi conto di averlo fatto per errore oppure avete cambiato idea e volete cambiare data del viaggio. Prima cosa da sapere é che il biglietto non é rimborsabile, perché appunto l’italo é un treno privato che ti riserva un posto tuo. E un’altra cosa, se il costo del biglietto del treno che hai preso costa poco, e vorresti cambiarlo in data, pagherai una piccola commissione.

Arriviamo al punto, come vendere il biglietto che hai acquistato per errore, ci sono tanti modi, usando semplicemente i social network come facebook, subito, ebay, amazon ecc… una cosa, devi sapere é di non mostrare nella foto del biglietto: il codice. Scrivi descrivendo la data del viaggio, l’orario, da dove parti e arrivi e il costo che vuoi vendere, certo il biglietto é limitato quindi é valido solo a quel giorno. Esempio: Giorno 26 maggio 2018, partenza da Roma Termini ore 16:10 a Milano Certosa ore 19:09 vendo per 30€ biglietto limitato.

Come modificare il biglietto italo treno ad un altro giorno, devi sapere che dopo l’acquisto, hai tempo per cambiarlo massimo 3 giorni prima del viaggio. Anche qui bisogna pagare una piccola commissione, perché non tutti i biglietti hanno lo stesso prezzo di tutti i giorni. Ecco tutto, vi ho dato una piccola mano su come non sprecare un biglietto del italo treno, certo per quella avrete pensato che spreco, e perché non venderlo? Se vi ho stupito, e gradito questo aiuto, potete iscrivervi al mio blog o se avete domande, commentate. 🙂

Citazione

Vita di coppia

Se siete arrivati qui é perché vi ho incuriosito sul fatto della vita di coppia, non é facile come non ci si capisce che la persona a te cara, si sia trasformato in un essere spregevole o crudele nei confronti di voi. La prima cosa che dovrete sapere é che conoscendo quella persona a voi vi verrá in mente dei bei momenti insieme, certo la prima volta si é timidi e stiamo attenti a non sbagliare. E una volta che si sbaglia una cosa, ecco che sbuca la nervositá e da lí che parte il problema, il litigio e talvolta urlando si dice una frase spregevole che dopo averlo sentito, vi viene di prendere la valigia e andare via.

Non sempre in una coppia avendo stessi gusti, ci si capisce, in realtá devo dire che  per la maggior parte dei casi se devi avere un bel rapporto con una persona, deve essere opposto a te. Non é facile, all’inizio penserai che é cosí romantico, certo, lo possono diventare tutti, ma non sará cosi a lungo perché non siamo perfetti e ognuno di noi ha il suo difetto. Per conoscere realmente quella persona, bisogna essergli l’amico di letto, ma escludo in questo caso.

Se dopo un appuntamento con il vostro compagno o compagna vi ha sorpreso e si é comportato positivo nei vostri confronti, allora fa al caso vostro, ma se non lo é, lasciatelo perdere. Meglio scappare subito anzicché aspettare due anni insieme al vostro partner solo perché vi piace, e il suo comportamento nei vostri confronti é un selvaggio.

La vita non é facile, ma dovete stare bene voi con una persona al vostro livello anzicché fare da babysitter. Se devi stare bene, ci sono gli amici, o se le hai perse, te ne puoi fare altre. Quindi concludiamo sul fatto che nella vita di coppia, bisogna sacrificare soprattutto per la crisi sul lavoro, se il tuo partner non ti aiuta a trovare un lavoretto o se ne frega, é un testa di ca*** lasciatelo stare non fa per voi, finirete per strada vi assicuro. Ci sono cose che nella vita ci aiuta ad insegnare, e ad imparare per gli errori che abbiamo commesso, e non é mai troppo tardi per cambiare.

Dovete imparare a tenere la testa in alto, non prendere alla mano, non  avere il timore di rifiutare la persona che non vi interessa per paura di offenderlo. Bisogna affrontarlo cercando di avere la decisione adatta a voi e al vostro partner, non fate mai cose che l’altro non vuole. Chiedere non fa male a nessuno. Sta a voi scegliere, che la vita vi porti fortuna !

Stato

Maltempo ancora per una settimana

avatar

Un’ altra settimana col maltempo, e si, siamo pazienti, la primavera é un po’ insolita ultimamente. Non si sa piú come ti vuoi vestire, se fa freddo o caldo… Boh, vedremo che un giorno o l’altro si rimetterá il tempo. Intanto, mettiamo una lista su cosa metteremo quest’estate dai pantaloncini ai bikini. Eh giá meglio prepararsi prima che tardi. Auguriamoci che salgano un po’ le temperature, ma chi e cosa lo cambierá cosi all’improvviso, forse l’incontro fra il caldo dell’Africa e il freddo della Russia che crea questa pioggia? Secondo gli scienziati dicono di si, e beh, se lo dicono loro é perché studiano i fenomeni naturali con piú dettagliato. Cosa fare con questo maltempo, dico é meglio rimanere a casa, guardare un film, o semplicemente dormire: evitando la noia. Certo non é la stessa cosa del bel giorno di sole, che puoi uscire, andare nei negozi, mangiare un gelato o tagliare l’erba del giardino, ci sono cose che puoi fare nell’uno e che non le puoi fare nell’altro caso. Bisogna avere pazienza e cercare di non annoiarsi, insomma secondo a quello che piace a noi.

Citazione

Lavoretti d’estate

Finalmente l'estate é quasi in arrivo, speriamo il tempo sia bello. Pensare l'estate ci verrá in mente dove andare in vacanza, dove, fuori cittá, all'estero o magari al mare disteso sulla spiaggia e il sole che picchia. Manca un mese e tutti in piscina, chi l'avrebbe mai pensato che ogni anno passano cosí tanti giorni che le stagioni ormai volano via e non ci accorgiamo di niente. Dunque per chi rimane a casa senza lavoro, é il momento di mandare curriculum ai ristoranti, negozi, bar e subito, perché é proprio nella stagione d'estate che tutta la gente va a spendere i propri soldi. É incredibile ma é proprio cosi. Ma che sia in campagna, al mare, in montagna, in cittá il lavoro si trova! Un'altra idea, se conosci qualcuno che arriva dall'estero, perché non contattarlo per pulirgli la casa? Ci sono tante cose di cui possiamo fare l'estate e trovare un lavoretto per sistemarci. Allora in bocca al lupo!

Citazione

Cupcakes cheesecake al cocco

Chiunque va matto per i new york cheesecakes, allora questa ricetta fa per voi! Prima di tutto volevo dirvi che é una sperimentazione e visto che su internet non le ho trovate simili a questa, le ho modificate per diminuire le dosi e non ci sono né burro né uova. Vi assicuro che non sarete delusi! Questa ricetta é una mia invenzione, quindi chiunque voglia provarlo, spero ti piaccia o meno! La base non ha uova, quindi meno calorico, invece per la crema ho aggiunto dello yogurt, del mascarpone e cocco grattuggiato. Preparariamo inanzitutto la base della cheesecake che dovremo ricavarne 6, quindi strumenti che occorrono:
Ciotola media Spatola Planetario/ o Sbattitore elettrico 1 Cucchiaio 1 cucchiaino Misuratore per farine, liquidi, e zucchero Pirottini per muffin
Ingredienti per la base della torta fredda:
210g farina 00 90g margarina 1 pizzico di sale 1 pizzico di zenzero 1 cucchiaino raso di cannella 1/2 cucchiaino lievito per dolci latte q.b.
Ingredienti per la crema:
125g mascarpone 70g zucchero di canna 100g yogurt magro 1 cucchiaino di succo di limone 30g cocco grattuggiato
Decorazione:
Marmellata di fragole o quello che vi piace - faccoltativo
Procedimento: 1.In una ciotola mischiare la farina, sale, zenzero, cannella, e lievito. Aggiungere la margarina e tritarlo finemente con un cucchiaio poi aggiungere il latte poco poco, fino a che non avrá la consistenza della pasta frolla. 2. Formare un panetto (non appiccicoso, ma neanche bricioloso) e dividerlo in 6 parti uguali. 3.Su una teglia da 6 stampi per muffin, mettere i pirottini a esso. Ricavando dei dischi di ciascun panetto, schiacciarli sul fondo dello stampo. 4.Coprire della pellicola lo stampo e riposarlo per 1h in frigo. Trascorso il tempo di riposo, riscaldare il forno a 180° e infornare la base del cheescake per 12 minuti. Una volta cotta, prendete lo stampo dal forno e fatelo raffreddare a temperatura ambiente. 5.Nel frattempo, prepariamo la crema. Sempre in una ciotola, mettere il mascarpone, il succo di limone, lo zucchero, lo yogurt e mischiate con lo sbattitore elettrico per 10min. La consistenza dovrá essere densa come se fosse un gelato. Aggiungere il cocco e mischiare con la spatola dall'alto verso in basso. 6.Una volta raffreddati la base dei cheesecake, mettiamo la crema sopra di essi, la marmellata di fragole e coprire con della pellicola. Riposare in frigo per 3h. Visto é cosi facile, meno calorico, e non rimpiangerete di averlo mangiato. Il vostro cupcake cheesecake al cocco é pronto! Potete togliere poi i pirottini dagli stampi e metterli in un contenitore per alimenti. Consiglio gustatelo insieme al caffé, al té o qualsiasi bevanda! Buon apetito! Se vi é piaciuto questa ricetta, potrete mettermi un like, seguitemi o commentate! Fatemi sapere 🙂

Citazione

Il rifugio dell’Orso bruno marsicano

27539993_1639151316166059_731927902900419542_nChi non conosce l'orso bruno marsicano? Non é un comune orso, piú precisamente é un raro sottospecie di orsi delle Alpi che dominano la parte centrale d'Italia. É considerato un'animale onnivoro, mangiatore di animali e vegetali. Classificato nella famiglia dei Ursidi. L'animale riesce ad adattarsi a diversi tipi di habitat. Vi furono 50 esemplari di questi nel territorio d'Abruzzo e questo mese di maggio é il periodo degli amori. Entrambi i sessi possono accoppiarsi con piú individui, quindi i cuccioli avranno dei padri diversi. Il 'Risveglio dell'Orso', noto come Immerso fra gli Orsi, é un evento per coloro hanno la curiositá, voglia di approfondire, conoscere la vita, l'alimentazione ed i comportamentali degli orsi, immergendosi fra la natura selvaggia. PROGRAMMA L'evento si terrá a Pescasseroli presso l'ufficio Ecotur per le ore 10:30 *Primo giorno: partenza per un’escursione di introduzione sul Parco Nazional e d'Abruzzo e sull'Orso bruno marsicano. Tardo pomeriggio: trasferimento in albergo. Ore 20.00 cena, presentazione del programma e pernottamento. *Secondo giorno: ore 8.00 prima colazione. Escursione nella zona dei Colli Alti di Pescaseroli. Possibile avvistamento di fauna selvatica lungo il percorso. Pranzo al sacco a carico dei partecipanti. Rientro in albergo previsto per le ore 16.30. Ore 18.30 appostamento all'Orso bruno marsicano. Ore 21 cena e pernottamento. *Terzo giorno: ore 8.00 prima colazione. Ore 09.00 escursione nel Bosco della Difesa. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio escursione in Cicerana e Vallone di Lampazzo, questa escursione e finalizzata all'avvistamento e riconoscimento delle tracce degli orsi e di altri animali selvatici; Tardo pomeriggio appostamento all'Orso bruno marsicano. Cena e pernottamento in rifugio. *Quarto giorno: ore 5.30 prima colazione. Ore 6.00 appostamento all'orso bruno marsicano. Ore 09.00 escursione di rientro fra boschi vetusti e praterie. Pranzo in rifugio. Rientro previsto per le ore 16.00 Il programma potrà subire delle modifiche o per avverse condizioni climatiche. DIFFICOLTA': MEDIO/FACILE COSTO: € 270 a persona (4 giorni/3 notti) - € 210 a persona (3 giorni/ 2 notti) *LA QUOTA COMPRENDE: Trattamento di mezza pensione in camere con servizi +una notte in rifugio+ Assistenza Accompagnatore di Media Montagna iscritto al Collegio Guide Alpine Abruzzo *LA QUOTA NON COMPRENDE: Trasporti e trasferimenti, i pranzi e quanto non indicato nella voce “la quota comprende”; SISTEMAZIONE: In camere B & B a gestione familiare + una notte presso Ecorifugio della Cicerana *EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da trekking, giacca a vento (possibilmente in gore-tex), zainetto, k-way o mantellina, borraccia, cappello e guanti di lana, torcia, cappellino per il sole, occhiali da sole, crema protezione solare, pantaloni lunghi e "pile", macchina fotografica, binocolo,. Il rifugio è di dotato di sacchi a pelo, quindi si consiglia di munirsi di sacchi lenzuolo, che in alternativa possono essere acquistati presso il rifugio al costo di € 10 ciascuno. Per la notte in rifugio si raccomanda inoltre un asciugamani personale e una federa. Si raccomanda un abbigliamento a strati tenuto conto che soprattutto nei momenti di appostamento potrebbe fare freddo. RITROVO: appuntamento a Pescasseroli presso ufficio Ecotur in Via Piave 9 tel.0863/912760, alle ore 10.30. INFO E PRENOTAZIONI: www.ecotur.org informazioni@ecotur.org Tel0863912760

Citazione

1 maggio festa di San Domenico e dei Serpenti

serpari750x464Per chi non lo sapesse, come tanti anni nel 1 mese di maggio si festeggia un evento conosciuto come 'Il Rito dei Serpari' a Cocullo, in provincia de l'Aquila. É una festa che viene celebrato esponendo i serpenti ai turisti, addobbando sulla statua di San Domenico, facendo maneggiare gli animaletti ai visitatori e toccarli. San Domenico fu un monaco che visse per sette anni a Cocullo, conosciuto come Protettore e Difesa dai morsi dei serpenti. I 'Serpari', cacciatori di serpenti conservano questi serpenti non velenosi su cassette di legno e cibandoli dei topi, e fine della giornata liberano poi gli animaletti nei loro habitat selvatico. É da visitare gente, un evento unico che capita una sola volta all'anno! Quindi che aspettate? L'ingresso é all'aperto, buona festa di San Domenico e di Serpenti a tutti!